Modello predittivo: l’animale non funziona!

La concordanza tra i risultati positivi su animali (modello CAM) e sull’uomo è appena del 33%

“Solo circa un terzo delle ricerche su animali altamente citate si traducono al livello di trial umani randomizzati.
Questo tasso di traslazione è più baasso del recentemente stimato tasso di replicazione del 44% per gli studi umani altamente citati.”

“Per prima cosa, i pazienti e i medici dovrebbero essere cauti nell’estrapolare i risultati dei più importanti studi su animali per applicarli alla cura della malattie umane. Secondo, sono disponibili importanti opportunità per migliorare le metodologie e la qualità della ricerca pre-clinica. Infine, chi conduce ricerca clinica dovrebbe tener presente che la replicabilità sugli umani dei risultati ottenuti sugli animali, anche per gli studi di alta qualità, è scarsa”.

Full Text:
http://www.animalexperiments.info/studies/healthcare/highly_cited_hackam_et_al_2006_assets/Translation%20Hackam%20et%20al%202006%20JAMA.pdf

[Hackam & Redelmeier. Translation of research evidence from animals to humans. [research letter]. JAMA 2006; 296(14): 1731-2.]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...