Modellare disturbi psichiatrici a livello cellulare e di rete

[Brennand KJ, Simone A, Tran N, Gage FH. Modeling psychiatric disorders at the cellular and network levels. Mol Psychiatry. 2012 Dec;17(12):1239-53. doi: 10.1038/mp.2012.20. Epub 2012 Apr 3.]

Full Text: http://www.rand.org/content/dam/rand/www/external/labor/aging/rsi/rsi_papers/2013/gage3.pdf

Abstract:

Sebbene i disturbi psichiatrici come i disturbi dello spettro autistico, la schizofrenia e il disturbo bipolare colpiscono un numero di regioni cerebrali e producono una serie complessa di sintomi clinici, probabilmente esistono fenotipi di base al livello di singoli neuroni e delle reti semplici. Essendo altamente ereditabili, si ipotizza che questi disturbi siano suscettibili agli studi basati su cellule in vitro. Utilizzando i neuroni derivati da cellule staminali pluripotenti indotte e/o neuroni indotti da fibroblasti, un numero illimitato di neuroni umani vivi possono essere generati da pazienti con un background genetico permissivo allo stato di malattia. Prevediamo che gli studi basati su cellule in ultima analisi contribuiranno alla nostra comprensione dell’iniziazione, progressione e trattamento di questi disturbi psichiatrici.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...